<Corsi presso la sede del Centro>

“Tecniche di” Guarigione

Questi seminari traggono ispirazione dai Grandi Medici Esseni, dalla preziosa pratica Tibetana tza rLung, dal Reiki, dalla Bioanalogia, dallo Sciamanesimo e altro ancora.

Tale miscellanea è poi stata utilizzata da me e approfondita, nel corso degli anni, tramite l’esperienza pratica e la continua ricerca personale.

Le tecniche di guarigione sono universali, esse esistono fin dai primordi dell’essere umano, e fin da allora in ogni epoca si affermano e si riconoscono le grandi proprietà e capacità di autoguarigione del corpo; poiché il corpo ha memoria, conserva in se il programma dell’auto-equilibrio.

Ho messo fra parentesi la parola “tecniche di” poiché in realtà tale parola ha validità soltanto come esperienza pratica volta a trascendere ogni tecnica per lasciare che la guarigione avvenga tramite la comprensione, la consapevolezza e la libera volontà del paziente; oltre a ciò è fondamentale l’ispirazione e il calore dell’anima del terapeuta.

Mi auguro che tale corso teorico/pratico vi sia di aiuto per intraprendere, migliorare e approfondire una scienza millenaria ancora e soprattutto oggi, necessaria ai fini cognitivi e senza dubbio utile per alleviare se stessi e gli altri dalla sofferenza. Sono certa, inoltre che riscoprirete i vostri “talenti” tramite il vostro metodo personale.

Alcuni nuovi argomenti faranno breccia in questi due incontri. Vista la loro vastità, ne sperimenteremo alcuni e daremo cenno ad altri, poiché è consigliabile svolgere bene anche uno solo di tali argomenti piuttosto che un mix caotico e inefficace. Tali argomenti, comunque, se voi vorrete, nel caso non fossero sufficientemente esaustivi e non riuscissimo a sperimentarli tutti in questi due incontri, potremo approfondirli in seguito.

Nel corso dei due incontri si simuleranno, tra i partecipanti, approcci pratici di comportamento, anamnesi, diagnosi ed eventuali trattamenti, secondo la cronologia dei seguenti argomenti:

1 - L’approccio con il paziente

Casella di testo: TEORIA2 - L’IMPRONTA DI Nascita

3 - La chiave dell’anima

4 - la patologia, Il linguaggio del corpo (il corpo tende all’equilibrio)

5 - La suddivisione delle parti del corpo (rispondenza e significato)

 

6 - Il recupero dell’anima

7 - Restituzione dei condizionamenti registrati nel cervello (inconscio biologico).

Casella di testo: PRATICA8 - RISCATTARE IL MASCHILE E/O IL FEMMINILE

9 - il sigillo con le campane TIBETANE e i cinque simboli

10 - Il perdono

11 - DETRAUMATIZZAZIONE

12 – Pulizia - riassestamento ed equilibratura dei tre canali con le tre energie fondamentali

GLI ESSENI

Gli Esseni o Figli della Luce (altro nome attribuito agli Esseni), al tempo di Gesù, erano circa 4000 a vivere dispersi in tutto il paese; soltanto 150 circa, pare dimorassero a Qumram (un altopiano nel deserto della Giudea). Nel 68 dopo Cristo, per opera dei Romani, subirono una fine violenta a causa del loro coinvolgimento nelle sommosse durante gli anni della guerra che vide il crollo di Gerusalemme. Riuscirono però, prima della sconfitta, a nascondere e preservare i loro testi in alcune grotte circostanti.

Alcuni studiosi affermano che Gesù fosse un Esseno e spiegano i Suoi anni di scomparsa dai testi canonici con l’ingresso in monasteri Buddhisti e ritiri nella comunità essena.

Gli Esseni erano portatori di pace, fra loro non vi era servitù ma servizio comune. In loro vigeva la consacrazione al Divino, il rispetto verso tutti gli esseri, l’astensione da uno stile di vita impuro, da ogni attività criminosa e immorale. Oltre a ciò, prestavano il giuramento di trasmettere il contenuto della Legge intatto e di preservare il Libro (Testo Sacro). Credevano nell’immortalità dell’anima e nella sua trasmigrazione.

rtsa  rLung

Lo rtsa Lung è un metodo antico tradizionale Yogico che si attribuisce al Buddha.

Rtsa in tibetano significa canale e rLung significa Vento (Prana in Sanscrito). Rtsa sono i canali entro i quali la nostra mente e le nostre coscienze fluiscono.

Nello Tsa-rLung non si assumono medicine o sostanze materiali, ma consiste nell’usare la nostra energia che si trasforma e si purifica attraverso il Buddha della Medicina, per questo motivo è molto importante mantenere il giusto equilibrio tramite la pratica spirituale al fine di aiutare efficacemente le persone che ne necessitano.

msoE58B6
 

 

 

 

 


Rappresentazione del Buddha che elimina l’energia negativa con le mani sul paziente senza toccarlo.

Lo rtsa rLung è un’antica pratica che usavano i Lama per purificare i loro discepoli.

L’energia positiva, trasmessa nella testa, purifica corpo-parola-mente.

IL REIKI

Alcuni studiosi affermano che il Reiki deriva dallo rtsa rLung. Vi sono molte controversie sulla natura e origine del Reiki, ma ciò che conta veramente e che accomuna le varie diatribe, è che tutto è energia e come tale è sempre esistita e sempre sarà.

Il significato del Reiki, dipende da quanto esso risuona in ognuno di noi. In un ambito filosofico profondo si può definire nel modo seguente: “REI è la Coscienza o Intelligenza Cosmica che informa di Sé l’Universo e che si concreta nel KI esistente in ogni essere vivente, costituendo, nell’essere umano, uno straordinario microcosmo nel macrocosmo”.

Reiki, quindi, è una pratica che consente di mettere in contatto REI e KI, creando un potente e inesauribile flusso di energia attraverso l’organismo.

LA BIOANALOGIA

È una psicologia dell’Anima e delle memorie fondanti la nostra nascita. Tale metodo rivelato dal Kinesiterapista Jean-Philippe Brébion, ci porta a vedere, capire e realizzare che ogni sintomo, ogni malattia, ogni elemento della nostra vita, ogni istante della nostra storia, ogni parte di noi stessi è ad immagine e somiglianza della totalità della nostra vita ed è l’espressione di una sola ed unica realtà indissociabile. La scoperta dell’impronta di nascita costituisce un ponte tra la biologia e l’astrologia, un collegamento tra la visione scientifica (DNA e programmazione cellulare) e la visione spirituale dell’umano.

LO SCIAMANESIMO

Secondo alcuni ritrovamenti archeologici, si fa risalire la nascita dello Sciamanesimo a circa 30.000 anni fa.

Il termine "Sciamano" deriva dal tunguso “Saman e indica un operatore magico-sacrale, padrone di tecniche estatiche che gli permettono di viaggiare attraverso i mondi sottili per incontrare Spiriti e Dèi. Lo Sciamano è anche in grado di fare da ponte tra il cielo e la terra, di attraversare e interagire con i vari piani di esistenza con l’aiuto dei Maestri, degli Alleati e del proprio animale di potere. Egli è anche un medium attivo e questa pratica estatica, permette di entrare in contatto con le potenze soprannaturali e divine relative alla propria fede e cultura.

Oltre ad andare a recuperare i vari frammenti dell’anima abbandonati in seguito ad esperienze dolorose, lo sciamano è anche psicopompo, cioè è in grado di accompagnare, dopo la morte del corpo fisico, l’anima del defunto attraverso i vari stadi del bardo (post-mortem) verso la luce, o nel luogo a lui preposto. Tali capacità le troviamo tra gli Esseni, nella pratica rtsa rLung e anche nella pratica approfondita del Reiki.

La miscellanea di tutto ciò, insieme alla Creatività della Mente e all’ispirazione profonda che giunge dal proprio Maestro interiore, determina il metodo personale.

:

 

 

 

I corsi si svolgono di domenica presso la sede del Centro

vedi calendari corsi

 

 

Casella di testo: ORARIO
TECNICHE DI GUARIGIONE
10.00 / 12.30 –
15.00 / 18.30 -

 

Costituzione e alimentazione

Nella Medicina Tibetana la dieta è al primo posto nell’ambito delle terapie. Un’alimentazione equilibrata è consigliata non soltanto in alcuni casi specifici come il diabete o l’ipertensione, ma si consiglia per il mantenimento dell’equilibrio costituzionale basato sui tre umori (Vento – Bile – Flemma). In oriente la dieta è molto importante poiché “è l’energia del cibo che costituisce l’energia del corpo”; la malattia quindi è sempre collegata all’alimentazione. I testi spiegano che la prima malattia corporea dell’essere umano è stata l’indigestione ed il primo rimedio l’acqua bollita.

I corsi danno la possibilità, tramite una diagnosi costituzionale, di riconoscere quali sono gli elementi che maggiormente costituiscono la nostra struttura psicofisica e quindi intervenire per mantenere il giusto equilibrio.

 

ARGOMENTI DEL CORSO

I CINQUE ELEMENTI - QUALITÀ O NATURA DEI TRE UMORI

LA FORMAZIONE DEL CORPO

POTERI E QUALITÀ DEI CIBI

COSTITUZIONE ED ALIMENTAZIONE

DISTURBI COSTITUZIONALI

I SETTE COSTITUENTI CORPOREI

DIGESTIONE MAGGIORE E DIGESTIONE MINORE

POTERI E QUALITà DEI CIBI DEGLI ELEMENTI E DEI TRE UMORI

COMPORTAMENTO E DIETA IN BASE ALLE STAGIONI

L’INTOLLERANZA ALIMENTARE

DIETA PER VENTO – BILE - FLEMMA

 

 

 


Primo e Secondo livello Reiki

Per la spiegazione dei corsi  vai alla voce Reiki.

 

 

 

 


Corso propedeutico di Moxibustione Tibetana

Probabilmente, la moxibustione in Tibet, ebbe inizio prima dell’era Buddhista. Ancora oggi, questo metodo di guarigione, grazie alla praticità, all’efficacia ed alla facile reperibilità dell’Artemisia Vulgaris (ingrediente principale della lana moxa) è praticato non soltanto dai medici, ma da tutti coloro, uomini e donne, che conoscendo l’arte della guarigione utilizzano le erbe per aiutare gli amici e le loro famiglie.

La Moxibustione rientra nelle terapie esterne della Medicina Tibetana e consiste nell’alzare la temperatura del corpo tramite alcuni punti specifici detti punti moxa o porte del Vento.

L’Artemisia Vulgaris sotto forma di sigaro, sigaretta, coni o altro, applicata sui punti moxa e accesa, diviene un vero e proprio  laser naturale giacché l’essenza dell’erba curativa, sprigionatasi tramite la combustione, penetra in profondità eliminando lo squilibrio, responsabile del problema, derivante da disordini degli umori Vento e Flemma.

Alcuni esempi di disordini: insonnia, ansia, attacchi di panico, cattiva digestione, ernia iatale, problemi intestinali, artrite, sciatalgie, ernia del disco, scogliosi ecc..

I corsi, pur essendo propedeutici, determinano una buona preparazione alla pratica della moxibustione tibetana.

 

Chi desidera conseguire la specializzazione potrà trovare informazioni utili sul sito http://www.newyuthok.it/.

 

 

 

Casella di testo: ORARIO
10.00 / 12.30
15.00 / 18.30

 

 

 

 

Per l’adesione ai corsi invia un’e-mail con il tuo nome, cognome e numero di telefono.

Specificando ciò che hai scelto: Studio Rebis Descrizione: Descrizione: E-mail012

 

 

 

Descrizione: Descrizione: fiore%20e%20Buddha
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Home page: http://www.studiorebis.it/